Tale pubblicazione costituirà comunicazione formale dell’esito positivo e negativo delle istanze. ... Emissione buoni spesa a seguito di istanza. +39 0962 921111 Fax +39 0962 921360 Pec: protocollocomune@pec.comune.crotone.it Codice Fiscale: 81000250795 P.IVA: 00279040794 IBAN: IT49K0311122200000000010640 Grazie a un milione e mezzo di euro stanziato dalla giunta si farà scorrere la graduatoria: 55 mila le persone interessate Tutti gli idonei che hanno presentato domanda riceveranno il buono spesa da 100 euro. Sono 19.683 Le domande ricevute dal comune di Genova per il riconoscimento dei buoni spesa, come contributo per affrontare l'emergenza covid, corrispondenti a poco meno di … Sono criteri di priorità per la formulazione dell’elenco degli aventi diritto la presenza di minori nel nucleo familiare e lo stato di disabilità ex L. 104/1992. Ogni persona potrà ricevere buoni spesa da 100 euro: nel caso di nuclei familiari composti da 4 o più persone i buoni spesa non potranno superare il valore complessivo di 400 euro. D.L. Normativa di riferimento. Chi non fosse in grado di presentare la domanda in autonomia potrà ottenere supporto telefonico chiamando il numero 800-583940 tra il 3 e l’11 dicembre (esclusi i giorni festivi), nella fascia oraria 9.00-17.30. Edilizia. Si potranno presentare solo online fino al 12 dicembre: un numero verde e point nei Municipi aiuteranno a compilare il modulo. P.IVA: 00170500565. Il Comune ha deciso di stanziare oltre un milione e 500 mila euro per non lasciare fuori nessuna delle persone e famiglie in difficoltà in conseguenza dell’emergenza Covid. Leggi su Sky TG24 l'articolo Bonus spesa erogati dai Comuni fino a 500 euro, ecco come richiederli Ma la giunta ha trovato il modo di ricavarli dal bilancio e già nella riunione di oggi è attesa la delibera che darà il … Per coloro che alla scadenza del bando non fossero ancora in possesso della nuova attestazione ISEE, pur avendo già inoltrato la richiesta ai CAF, sarà sospeso l’esito della domanda presentata. Comune di Capannori su Vimeo; Clicca qui per il portale del turismo. Sono ventiquattro le sedi scelte dal Comune di Genova per la distribuzione dei buoni spesa alimentari per chi è in difficoltà economica a causa dell’emergenza sanitaria provocata dal Coronavirus. Partono venerdì le domande online per i buoni spesa da 100 euro. Lo comunica il Comune di Genova che dà priorità alle famiglie con disabili e minori. L’Amministrazione, grazie al prezioso lavoro degli uffici dei servizi sociali e della stazione appaltante, sta bruciando le tappe affinché i buoni spesa arrivino al più presto a chi ne ha bisogno, per trascorrere un Natale sereno». Genova - Servirà ancora un milione e mezzo di euro al Comune di Genova per coprire tutte le richieste dei buoni spesa Covid avanzate dai cittadini che … Ristori ter) è disponibile al seguente URL: https://serviziweb.comune.caserta.it La scadenza per l’invio delle domande è fissata per le ore 12,00 del 16/12/2020. Da giovedì 3 dicembre 2020 i residenti nel Comune di Genova che si trovino in difficoltà nell’acquisto di generi alimentari e di prima necessità a causa dell’emergenza COVID-19 che ha determinato una perdita/riduzione significativa delle entrate della famiglia e che abbiano un’attestazione ISEE valida, o che ritengano di poter ottenere un’attestazione ISEE entro il 31.12. Il Comune di Genova potrà attingere a un plafond di 3 milioni e 52mila euro, dei 400 milioni stanziati complessivamente dal Governo. L’eventuale mancato ritiro dei buoni, nei tempi stabiliti, è considerato rinuncia formale agli stessi. Numero Unico: 010.1010 «Anche questa volta - dice - faremo di tutto per non lasciare nessuno fuori». Nel caso in cui non si sia in possesso di attestazione ISEE o la stessa non corrisponda alla situazione attuale, sarà dato congruo termine per presentarne una nuova. Modulistica. Si può fare richiesta fino alle 24 di lunedì prossimo MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ACCETTAZIONE BUONI SPESA PER L'ACQUISTO GENERI ALIMENTARI E PRODOTTI DI PRIMA NECESSITA' ... Servizi online. Buoni spesa, via alla nuova consegna Metà degli aiuti distribuiti entro Natale Iniziata a Genova la distribuzione dei ticket erogati dal Comune con i … Le sedi aggiuntive, appena definite, verranno indicate sul sito istituzionale al seguente link: https://smart.comune.genova.it/contenuti/buono-spesa-alimentare, URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico Il sito del Comune ha rischiato di esplodere: in quattro ore, dalle 15 alle 19, sono state 5.735 le domande per i buoni alimentari. Il valore dei buoni spesa sarà di 100 euro. E' necessario indossare la mascherina  per la prevenzione del contagio da Covid ed essere muniti di una penna  per firmare il registro. Per ricevere i buoni spesa alimentari occorre: risiedere nel Comune di Genova; essere in difficoltà nell’acquisto di generi alimentari e di prima necessità a causa dell’emergenza Covid-19 che ha determinato una perdita/riduzione significativa delle entrate della famiglia; avere un’attestazione ISEE, in corso di validità, uguale o inferiore a 20mila euro. Piazza della Resistenza, 1, 88900 CROTONE (KR) Tel. Ricordo, inoltre, che, sempre nella direzione di un aiuto alle fasce più fragili, è in corso l'iniziativa Sconti&Sicurezza con una scontistica dedicata agli over 65». La tempistica è così ristretta per avviare il prima possibile la distribuzione dei buoni. SUAP. Piano di Emergenza Comunale di Protezione Civile. Le domande andranno compilate esclusivamente online, sul sito internet del Comune di Genova, al link https://smart.comune.genova.it/contenuti/buono-spesa-alimentare. Le domande potranno essere presentate solamente online, ma il doppio livello di assistenza garantito dal numero verde e dai point attrezzati presso i Municipi consentirà a tutti di chiedere facilmente i buoni in arrivo entro il week-end prima di Natale». ... Comune di Capannori Utilizza i servizi Servizi Servizi Sociali Sostegno al Reddito Buoni Spesa. GENOVA – La domanda per ricevere i buoni spesa da 100 euro per chi è in difficoltà economica per colpa del Coronavirus si potrà presentare da venerdì 3 alla mezzanotte di lunedì 6 aprile.La tempistica è così ristretta per avviare il prima possibile la distribuzione dei buoni. Hanno diritto a richiedere i buoni spesa: 07 Aprile 2020 1 minuti di lettura Il Comune di Genova ha pubblicato il primo elenco dei negozi e supermercati che accettano i buoni spesa. «Stiamo accelerando al massimo i tempi – sottolinea il vicesindaco Pietro Piciocchi – per offrire un aiuto concreto alle famiglie genovesi che stanno vivendo una situazione di difficoltà a causa dell’emergenza sanitaria. Buoni spesa alimentare Se sei residente nel Comune di Genova, e ti trovi in difficoltà nell’acquisto di generi alimentari e di prima necessità a causa dell’emergenza COVID-19 e hai un’attestazione ISEE valida, inferiore o uguale a 20.000€, o pensi di poterla ottenere entro il 31.12. Indirizzo: Via Garibaldi 9, Palazzo Tursi, 16124 Genova «L'obiettivo – continua Bordilli – è dare un servizio capillare sul territorio, coinvolgendo anche le associazioni di categoria affinché l'elenco delle attività possa comprendere anche i negozi di vicinato, come già nel primo bando. I richiedenti di cui al punto b) all'art. Info e Contatti. I buoni saranno validi fino al 31 dicembre 2020. Priorità alle famiglie con disabili e minori, già 350 negozi convenzionati La domanda per ricevere i buoni spesa da 100 euro per chi è in difficoltà economica per colpa del Coronavirus si potrà presentare da venerdì 3 alla mezzanotte di lunedì 6 aprile. BUONI SPESA, PERVENUTE 2588 DOMANDE . Per il precedente bando, 350 le attività sul territorio comunale di Genova dove spendere il buono, elenco consultabile sul sito del Comune. Informazioni. Posta Elettronica Certificata (PEC): comunegenova@postemailcertificata.it Clicca qui per la lista suddivisa per quartieri. Numero Unico: 010.1010 Si può accedere alla sede di distribuzione per ritirare i buoni spesa  solo tramite appuntamento.Ogni beneficiario riceverà sia un sms sia una e-mail in cui sono specificati il giorno, l’orario e la sede presso la quale recarsi. P. Iva: 00856930102, Buoni spesa alimentari, giovedì 3 dicembre via alle domande, Accessibilità e Barriere Architettoniche, Demografici - Anagrafe, Stato Civile, Elettorale, Toponomastica, https://smart.comune.genova.it/contenuti/buono-spesa-alimentare, ricevere i buoni spesa alimentari occorre, i buoni spesa siano stati dati a tutti gli aventi diritto. «Come promesso la settimana scorsa – dichiara il consigliere delegato alle politiche sociali Mario Baroni – le famiglie in difficoltà avranno 10 giorni di tempo per richiedere i buoni spesa. Da venerdì 3 aprile 2020 i cittadini che si trovano in difficoltà economica causata dalle misure legate all’emergenza Coronavirus, potranno fare richiesta dei buoni spesa, previsti dall’Ordinanza n. 658 del 29 marzo 2020 del Capo del Dipartimento della Protezione Civile Nazionale Angelo Borrelli, tramite il sito del Comune di Genova. Comune di Celleno. Comune di Genova via Garibaldi 9 – 16124 Genova Conto corrente n. 000100880807 presso Unicredit Spa – GENOVA TESORERIA COMUNALE ABI 02008 – CAB 01459 – CIN T Ecco l'elenco dei luoghi in cui sarà possibile ritirare i buoni spesa del Comune di Genova, a partire da mercoledì. Decreto Legge 23 novembre 2020, n. 154 art. Il vicesindaco ricorda come, durante la prima tornata, grazie all'integrazione di fondi comunali e di donazioni di privati, i buoni spesa siano stati dati a tutti gli aventi diritto. Servirà ancora un milione e mezzo di euro al Comune di Genova per coprire tutte le richieste dei buoni spesa Covid avanzate dai cittadini che ne hanno diritto. CF: 00170500565. Si potranno chiedere dalle 8 di giovedì 3 dicembre alle 24 di sabato 12 dicembre i buoni spesa alimentari per i nuclei familiari in difficoltà a causa dell’emergenza Covid-19. Indirizzo: Via Garibaldi 9, Palazzo Tursi, 16124 Genova Nella prima fase la distribuzione dei buoni sarà rivolta a coloro per i quali l’attestazione Isee sia risultata inferiore o uguale a 20.000 euro, mentre è prevista una seconda fase di erogazione per chi ha già fatto richiesta di una nuova attestazione Isee ma è ancora in attesa di riceverla.Dove ritirare i buoni spesa: Benvenuti nel portale dei Servizi Online del Comune di Genova. ELENCO ESERCIZI CONVENZIONATI. Non ci si può presentare senza appuntamento o in giorni e orari diversi. Le domande presentate da altri componenti dello stesso nucleo familiare saranno automaticamente annullate, mentre le persone che abbiano la stessa residenza, ma stato di famiglia diverso, dovranno presentare domande separate. Buoni spesa 100 euro, Comune di Genova: andate a buon fine 15.500 domande. NEW pagoPA: Come previsto dalla normativa, il Comune di Genova sta adeguando tutti i suoi pagamenti alla piattaforma nazionale PAGOPA. Si potranno presentare solo online fino al 12 dicembre: un numero verde e point nei Municipi aiuteranno a compilare il modulo Si potranno chiedere dalle ore 8.00 di giovedì 3 dicembre alle ore 24 di sabato 12 dicembre i buoni spesa alimentari per i nuclei familiari in difficoltà a causa dell’emergenza Covid-19. L’Amministrazione effettuerà successivi verifiche e controlli, anche fiscali. Dal 16 dicembre saranno distribuiti i buoni spesa da 100 euro in tagli da 20 destinati a persone e famiglie in difficoltà in conseguenza dell’emergenza Covid. Non sono causa di esclusione la pensione di cittadinanza, la pensione sociale, la pensione da lavoro, la pensione di reversibilità, il reddito di cittadinanza e la cassa integrazione in deroga percepiti da uno o più componenti del nucleo familiare, ma chi già usufruisce di altri aiuti pubblici sarà inserito tra gli aventi diritto successivamente a chi non ne riceve. Le domande, a seguito di successive verifiche effettuate dal Comune di Genova presso l’INPS (fino al 31 dicembre 2020), saranno rivalutate per l’erogazione dei buoni. Comune di Trieste - Dipartimento Servizi Sociali. Domande non solo online. Si potrà presentare una sola domanda per ogni nucleo familiare (come da stato di famiglia in anagrafe comunale) e non sarà possibile presentare più domande per lo stesso nucleo familiare residente anagraficamente. Il modulo telematico per richiedere l’accesso al buono spesa di cui al D.L. Biblioteche, scuole, sedi della Polizia locale. la sede di distribuzione nel Municipio Medio Ponente è stata allestita al Centro civico Cornigliano in viale Narisano 14Come funziona: URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico (ANSA) 2 e i cittadini di cui al punto c) non iscrivibili nei termini della presente procedura nei registri dell'Anagrafe, saranno sottoposti ad una valutazione dei requisiti necessari per l’assegnazione dei buoni spesa, da parte della Direzione Servizi Sociali del Comune. 2“Misure urgenti di solidarietà alimentare”. Urbanistica. Oltre 2000 chiamate per avere informazioni nel primo giorno dopo l'annuncio dell'arrivo dei buoni spesa al numero di telefono attivato dal Comune di Genova… E' possibile delegare una persona di fiducia, che dovrà mostrare sms/e-mail di conferma, il proprio documento di identità valido, delega scritta e copia del documento di identità del delegante. Emergenza coronavirus e buoni spesa per indigenti. L’elenco per l’erogazione dei buoni sarà pubblicato sul sito istituzionale dell’Ente. Comune di Trieste . Regolamenti. «Ringrazio i colleghi per il lavoro svolto con celerità andando incontro alle richieste delle fasce più deboli, colpite dall'emergenza economica collegata al Covid – spiega l'assessore al Commercio Paola Bordilli – stiamo definendo la parte commerciale dell'operazione con l'individuazione del fornitore dei ticket». ... quale la gestione di servizi e interventi di natura assistenziale. 16 Novembre 2020 Attività. Buoni spesa alimentari Comune di Genova: ecco come e dove prenderli da domani Genova Ponente, da oggi tamponi a cura dei Medici di Base 4 bonus per per la filiera di Agriturismi e Ittiturismi Si potranno chiedere dalle ore 8.00 di giovedì 3 dicembre alle ore 24 di sabato 12 dicembre i buoni spesa alimentari per i nuclei familiari in difficoltà a causa dell’emergenza Covid-19. Posta Elettronica Certificata (PEC): comunegenova@postemailcertificata.it Dal 16 dicembre saranno distribuiti i buoni spesa da 100 euro in tagli da 20 destinati a persone e famiglie in difficoltà in conseguenza dell’emergenza Covid.