Logo VCF
campagna nazionale per la sicurezza sulle strade delle vacanze

Il progetto

L’INCIDENTALITA’ IN ESTATE

I mesi tra maggio e settembre sono quelli in cui si registra il maggior numero di incidenti stradali perchè sono quelli in cui più spesso ci si mette in auto per raggiungere la meta delle vacanze

LA CAMPAGNA

Vacanze coi Fiocchi da 17 anni porta sulle strade e nelle città italiane una campagna coinvolgente che aiuta a far riflettere sulla necessità di comportamenti prudenti da parte di chi guida per migliorare la sicurezza sulle strade delle vacanze

GLI ADERENTI

La campagna è promossa dal Centro Antartide di Bologna con la collaborazione dell’Osservatorio per la Sicurezza Stradale della Regione Emilia-Romagna. Scopri i nostri enti patrocinanti e gli aderenti!

i materiali

Ogni anno vengono diffusi in tutta Italia un depliant informativo, che contiene anche i messaggi dei tanti testimonial della campagna, manifesti, adesivi, totem accompagnati da eventi su tutto il territorio

la distrazione al volante

L'edizione 2016 di Vacanze coi Fiocchi è dedicata alla distrazione, un fenomeno che sta prendendo dimensioni preoccupanti
Nel 2014 1 incidente su 6 è stato causato dalla distrazione del guidatore

PieroAngela
"Uno stile di vita sempre più frenetico ci ha ormai abituati (per non dire costretti) a quello che in inglese si chiama multi-tasking, fare più cose contemporaneamente, con l’illusione di ottimizzare il tempo a nostra disposizione. Eppure basta poco per capire che è una strategia che non paga, specialmente alla guida: è un dato di fatto che proprio la distrazione al volante sta diventando una delle principali cause di incidenti stradali. Specialmente nei mesi estivi, quelli in cui più spesso ci mettiamo in auto per raggiungere la meta delle nostre vacanze e in cui non a caso si registra il maggior numero di morti sulle strade. Leggere un messaggio sul cellulare, consumare un panino ma anche impostare il navigatore o voltarsi verso uno dei nostri passeggeri: sembrano cose da poco, gesti che possiamo gestire con facilità in parallelo, ma sono attività che riducono pericolosamente l’attenzione (visiva, manuale e cognitiva) e la concentrazione necessarie a guidare in sicurezza e a reagire ad eventuali pericoli. Un esempio per tutti: se guidiamo in autostrada a 110 km/h e distogliamo lo sguardo anche solo per qualche secondo dalla strada per guardare chi ci sta chiamando al cellulare, di fatto percorriamo diverse decine di metri letteralmente alla cieca".
Piero Angela

  • % di Incidenti causati dalla distrazione
  • % aumento delle infrazioni accertate da distrazione
  • % aumento di tempi di reazione quando si svolgono altre attivita' al volante
  • % autisti che controllano le notifiche dello smartphone

I Testimonial

Le ultime notizie

Mettiti in contatto con noi

Manda un messaggio allo staff di Vacanze Coi Fiocchi